censo 2021
Algarve

Vivere in Algarve. Aumentano i residenti

L’istituto di statistica INE ha diffuso i dati preliminari del Censos 2021. A fronte di un calo generale della popolazione in Portogallo, si registra un aumento di chi invece ha scelto di vivere in Algarve. Sinonimo questo di una buona qualità della vita in quanto il calo demografico della popolazione autoctona è stato contrastato dall’arrivo di stranieri che hanno scelto questa regione per cambiare vita. 

Una buona qualità di vita produce aumento di popolazione. Potrebbe essere per questo che l’Algarve ha maggiormente incrementato la popolazione residente, negli ultimi 10 anni. L’unica altra regione che registra una crescita demografica è Lisbona, questa godrebbe dei vantaggi di essere una grande metropoli. Nelle restanti regioni portoghesi si registrano solo declini. L’istituto di statistica fa notare che negli ultimi dieci anni la popolazione che ha scelto di vivere in Algarve è aumentata di 16.489 abitanti, passando dai 451.006 registrati nel 2011 agli attuali 467.495.(+3,7%)

I dati nei valori percentuali

Secondo i dati diffusi dall’INE la popolazione in Algarve è composta da più donne (240.867) che uomini (226.628). Ma ecco le variazioni dei residenti nei 16 concelhos algarvii elaborati grazie all’ultimo Censos 2021:

  • Alcoutim -13,6%
  • Monchique -9,6%
  • Castro Marim -4,6%
  • Olhão -1,7%
  • Vila Real de Santo António -1,7%
  • Vila do Bispo +8,8%
  • Albufeira +8,2%
  • Lagos +7,9%
  • Portimão +7,7%
  • São Brás de Alportel +5,7%
  • Tavira +5,2%
  • Faro +3,9%
  • Lagoa +3,9%
  • Loulé +3,1%
  • Aljezur +2,8%
  • Silves +1,9%
Leggi anche:  Cos'è lo stato di calamità, a cosa serve?

Così che i due concelhos che maggiormente perdono popolazione hanno in comune di non affacciarsi sul mare e sono: Alcoutim, che ora conta 2.521 abitanti (con una perdita di 396 rispetto al 2011); e Monchique, che invece conta 5.465 abitanti (-580 rispetto al 2011). Al contrario abbiamo Vila do Bispo, che è il concelho con la maggior acquisizione di nuovi abitanti, passando dai 5.258 del 2011 agli attuali 5.722 residenti. In modo analogo Albufeira che conta oggi 44.158 abitanti, più 3.330 rispetto ai 40.828 del 2011. Infine Portimão che 11 anni fa aveva 55.624 abitanti, oggi ne registra 59.896.

La popolazione nel resto del Portogallo

vivere in algarve

L’Algarve e l’Area Metropolitana di Lisbona (AML) sono le uniche regioni che hanno visto crescere la popolazione. Le restanti zone hanno sofferto un po’ tutte il calo demografico. Per quanto riguarda il maggior declino, lo si trova in Alentejo con il -6,9%. Seguono la Regione Autonoma di Madeira con una perdita del -6,2%, la regione Centro con il -4,3%; le Azzorre con -4,1% ed infine il Nord con meno il 2,7%. L’ultima frana demografica il Portogallo l’aveva registrata tra il 1960 ed il 1970. Secondo i dati del Censos oggi in Portogallo vivono 10.347.892 persone, delle quali 5.430.098 donne (52%) e 4.917.794 uomini (49%). Così che negli ultimi 10 anni il calo è stato di 214.286 abitanti.

Il tuo contributo farà la differenza. LeggoAlgarve sei anche tu. Grazie per il supporto.

Translate »