Portogallo nuove regole con riapertura
Covid19

Portogallo ecco le nuove regole. Al via l’ultima fase

“Siamo in grado di procedere, entrando nella terza fase del piano delle riaperture”, lo ha affermato António Costa, alla conferenza stampa dopo il Consiglio dei ministri giovedì 23 settembre. Raggiunto l’85% della popolazione completamente vaccinata, a partire dal 1° ottobre il Portogallo continentale, passerà dallo stato di “Contingência” a quello più lieve di “Situazione di Allerta”.


Le nuove e più leggere regole di rigore sono:

  • Apertura di discobar e discoteche, ma l’accesso è consentito solo con certificato digitale;
  • I ristoranti non hanno più il limite massimo di persone per gruppo ai tavoli;
  • Non è più necessario il certificato digitale per l’accesso ai ristoranti e per le strutture alberghiere;
  • Non è più necessario il certificato digitale per l’accesso alle palestre, casinò, terme e spa;
  • Fine della limitazione di accesso, in particolare per:
    • Matrimoni e Battesimi
    • Strutture come ad esempio i centri commerciali
    • Spettacoli culturali
  • Obbligo di presentare il Certificato Digitale Covid UE per:
    • Viaggiare in aereo o in mare
    • Visite ad RSA e strutture sanitarie
    • Assistere a grandi eventi culturali, sportivi o aziendali (spetterà alla DGS definire i dettagli)
    • discobar, club e discoteche
Leggi anche:  Etichetta "Clean & Safe" per Alberghi e Ristoranti

L’uso della mascherina è comunque obbligatorio:

  • Sui mezzi di trasporto pubblico
  • nelle RSA
  • negli ospedali
  • sale per spettacoli ed eventi (cinema e teatri)
  • grandi superfici al chiuso (centri commerciali)

Le nuove regole impongono responsabilità

Sono essenzialmente tre i criteri che definiscono in Portogallo le nuove regole per l’uso obbligatorio delle mascherine, ha spiegato António Costa: nei luoghi dove c’è gente particolarmente vulnerabile, come le RSA e gli ospedali, che potranno da adesso ricominciare ad accogliere i visitatori; nei luoghi di grande affluenza, come i trasporti pubblici e supermercati; ed infine, nei luoghi in cui le persone stanno insieme per un periodo di tempo considerevole, come uno spettacolo o una conferenza.

Leggi anche:  In Portogallo c’è l’ombra di una nuova grave crisi

Dato l’imminente arrivo della stagione con temperature più basse, che favorisce la circolazione dei virus respiratori, António Costa ha rimarcato che “bisogna presumere che ognuno abbia il dovere individuale di continuare la lotta contro la pandemia”. Il che implica, secondo il Premier, “di continuare ad indossare la mascherina in ogni situazione in cui è obbligatorio, così come ogni volta che è consigliato e quando ci sono dubbi sul rischio che incorrono le persone che ci stanno vicine”.

Questa è la terza ed ultima fase di alleggerimento delle restrizioni in Portogallo, con le nuove regole per contenere la pandemia da covid-19. Approvate dal Governo nel momento in cui il Paese ha raggiunto l’85% della popolazione con il programma di vaccinazione completato. 

Coronavirus Portogallo, le ultime notizie

Il tuo contributo farà la differenza. LeggoAlgarve sei anche tu. Grazie per il supporto.

One comment

  1. Condivido la necessità delle nuove restrizioni . Più controlli dalle forze di polizia per rispetto regole (maschera) ecc.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »