Covid
Covid19

Coronavirus Portogallo le ultime notizie

A che punto è la campagna di vaccinazione in Portogallo i dati della DGS

La DGS afferma che circa 30mila persone hanno già ricevuto la terza dose del vaccino contro il Covid-19. Sono coinvolte in questa prima fase del rinforzo con la terza dose tutti gli ultra65enni, con priorità alle persone più fragili. La somministrazione della terza dose è iniziata l’11 ottobre. Marta Temido ha affermato che il Portogallo ha adottato la somministrazione in simultanea della terza dose del vaccino anti-covd19 con quello contro l’influenza stagionale; saranno inoculati in differenti zone anatomiche. Si può comunque scegliere di fare i vaccini separatamente. Durante tutto il 2021 sono già stati somministrati 201mila vaccini anti-influenzali.

campagna vaccinale in Portogallo

Riassunto del bollettino della DGS data 21 ottobre

  • Nuovi casi di contagio: 865
  • Morti: 8
  • Guariti: 664
  • Ricoverati in medicina: 288 (più 2 rispetto al precedente bollettino)
  • Ricoverati in terapia intensiva: 58 (invariato rispetto al precedente bollettino)
  • Numero di casi positivi: 30.561 (più 193 in 24 ore)
Covid Portogallo ultime notizie
Nazionali: 84,34casi di contagio da SARS-CoV-2/ COVID-19 ogni 100.000 ab. / RT 1,02
Continentali: 84,8 casi e contagio da SARS-CoV-2/ COVID-19 por 100.000 ab. / RT 1,02

In vigore la terza ed ultima fase del piano della riapertura

La parte continentale del paese, è nello stato di “situazione di allerta”, necessaria per dare validità giuridica alle ultime regole di prevenzione della pandemia. In questa fase sono permesse le riaperture dei discobar e delle discoteche (che potranno ricevere clienti solo con certificato Covid). Non esiste più la capienza massima all’interno degli ambienti chiusi (come i supermercati) e finisce anche l’era dei certificati digitali per accedere ad esempio ai ristoranti, strutture alberghiere e palestre. Ci si potrà inoltre sedere ai tavoli dei ristoranti senza un limite massimo per le persone che compongono un gruppo. La mascherina rimane obbligatoria solo nei locali pubblici al chiuso e nei luoghi dove si potrebbe formare un assembramento. Leggi tutte le novità nel nostro approfondimento.

I portoghesi sono gli europei che di più credono nei benefici del vaccino

Secondo il sondaggio, commissionato dal Parlamento europeo nell’ambito del discorso sullo stato dell’Unione, previsto per mercoledì, l’87% dei portoghesi è d’accordo sul fatto che i benefici del vaccino superino i suoi rischi. Questo è il valore più alto dei 27 Stati membri UE con 15 punti sopra la media comunitaria (72%). Degli intervistati in Portogallo, il 54% è “assolutamente d’accordo” o “d’accordo” (32%) sul fatto che vaccinarsi contro il covid-19 è “un dovere civico”.

Scade il green-pass? Ecco cosa fare

I primi vaccinati stanno ricevendo un sms che li informa della scadenza del proprio certificato digitale covid. Può creare agitazione, ma si tratta solo di una funzione automatica del sistema, visto che il cosiddetto green-pass ha una validità stabilita di 180 giorni. Per rinnovarlo è sufficiente richiederne una nuova copia sul sito del SNS24. Consigliano dal Ministero della salute di farlo nel più breve tempo possibile, dopo aver ricevuto l’sms che avvisa della scadenza.

Leggi anche:  Vivere in Algarve. Aumentano i residenti

Ora tutti possono andare direttamente al centro di vaccinazione senza appuntamento.

Le persone di età pari o superiore ai 16 anni possono programmare autonomamente la vaccinazione contro il covid-19, a questo indirizzo internet. Mentre con la modalità “casa aberta” chi ha più di 12 anni e non ha ancora ricevuto la prima dose, e non è mai risultato positivo, può presentarsi direttamente al centro di vaccinazione di riferimento per la località di iscrizione al Centro de Saúde. In questo modo riceverà la propria prima dose senza appuntamento. Attenzione però perché ci sono fasce orarie dedicate a questa iniziativa, per evitare assembramenti. In ogni modo è necessario presentarsi con un documento di identità ed il numero utente del Centro de Saúde.

Leggi anche:  Dove fare il Test Covid in Algarve

Per sbarcare in Portogallo è sufficiente il certificato digitale UE. Il test antigenico rapido (TRAg) solo se provenienti da paesi che non hanno stretto accordi per il riconoscimento del rispettivo certificato.

Il governo portoghese ha pubblicato il nuovo decreto del Consiglio dei Ministri n. 135-A/2021 che regolamenta i cambiamenti che saranno attuati con l’inizio dello stato di “Situazione di Allerta” in vigore dal 1° ottobre. Questo decreto sarà valido fino alle 23.59 del 31 ottobre 2021.
In questo momento non sembra che siano state apportate modifiche che regolamentano i viaggi. Pertanto solo i viaggiatori che hanno un certificato digitale Covid dell’UE e quelli provenienti da paesi che hanno fatto un accordo con l’Unione Europea per riconoscere i loro certificati sono autorizzati ad entrare in Portogallo senza la necessità di un test negativo.
Tutti gli altri, provenienti da paesi in cui non ci sono accordi, sono tenuti a produrre un test negativo all’arrivo.

Spiagge: sanzioni per i trasgressori ecco le regole in italiano

Leggi anche:  L’incendio di Pedrógão, la tragedia tra ricordi e attesa

Pubblicate le regole da rispettare per accedere alle spiagge portoghesi. Leggo Algarve ha redatto una tabella riassuntiva in italiano con le norme in vigore Leggi qui

SPECIALE CORONAVIRUS

Il tuo contributo farà la differenza. LeggoAlgarve sei anche tu. Grazie per il supporto.

9 comments

  1. Buongiorno,una info,è consentito alle persone già vaccinate,di poter venire in portogallo,Lisbona,a far visita a parenti senza dover fare quarantena?nel mio caso starei 3 giorni.

  2. Buonsera a tutti,
    io dovrei partire da Roma destinazione Lisbona, il prossimo 25/7… e tornare in Italia il 29/7
    Ma se vengono prese restrizioni importanti il 27/7, rischio di non poter tornare???

  3. Informazioni dettagliate e confortanti. Stiamo pensando a qualche giorno di vacanza a Lisbona con un gruppo di amici e sapere che la percentuale dei vaccinati in Portogallo è così alta e nuovi contagi sono in diminuzione ci rassicura e convince. La gestione della pandemia è saggia e prudente: meno male che non avete tanti no-vax

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »