Speciali

Algarve in autunno: 6 gite fuori porta

Castro Marim

Paese di confine, Castro Marim è un luogo pittoresco e poco frequentato dai turisti. Scopri il centro storico e dai un’occhiata alle imponenti fortificazioni con una imperdibile vista panoramica sulle saline. Cogli l’occasione anche per visitare il Castello Castro Martim, costruito nel XIV secolo e la Chiesa di Santiago. Ammira dal basso il Ponte Internazionale sulla Guadiana, costruito nel 1991, che unisce l’Algarve alla Spagna e attraversandolo cambia il fuso orario.

Spiaggia dell'isola di Barreta
Spiaggia dell’isola di Barreta

Lunga 7 km di sabbia bianca e acque che suscitano il desiderio di immergersi, Praia da Ilha da Barreta, o Praia Deserta, è un’estesa isola che funge da barriera alla Ria Formosa. Ci sono pochi edifici e molti spazi per contemplare la natura nel suo stato più puro. Uno dei motivi per essere così poco visitata è che  la si raggiunge solo in barca, partendo da Cais da Porta Nova, a Faro. Goditi il ​​viaggio di circa 45 minuti rilassandoti nell’ammirare il paesaggio naturale composto da molti canali, argini palustri e approfittando per fare un comodo bird watching.

Alte
Alte

Situata a nord-ovest di Loulé, nel cuore del territorio regionale dell’Algarve, Alte è un pittoresco villaggio algarvio spesso snobbato dai tradizionali turisti.

Ma che rivela un autentico Portogallo, dove si possono vedere sui tetti i tipici camini pieni di arabeschi. Si tratta di un posto unico per godersi l’Algarve in autunno. Fermati per visitare la bellissima chiesa Matriz, risalente al XIII secolo. Camminando troverai sulla tua strada un vecchio mulino ad acqua del XII secolo. Sulla collina visibile da km di distanza il simbolo del patriottismo portoghese. Alla periferia di Alte, parcheggiando al cimitero, dai un’occhiata alla Queda do Vigário. Una bellissima cascata di 24 metri che sorge a Quinta do Freixo e termina precipitando maestosamente su una pozza balneabile. Una curiosità: è la location più visitata dagli influencers di Instagram in Portogallo.

Querença
Querença

Situato in cima a una collina a nord di Loulé, Querença è un tipico villaggio, di indiscutibile bellezza naturale e architettonica. Qui è palpabile la genuinità della propria gente.

Le tipiche case sono il chiaro segno dell’influenza architettonica dei mori, sono semplici con i loro camini di pizzo. Querença è un villaggio rurale, modesto, ideale per una pausa di ricarica durante le ultime giornate di sole autunnale. Si presta a scenografiche fotografie la chiesa parrocchiale. Nei dintorni uno dei luoghi da visitare è il percorso pedonale naturalistico della Fonte da Benémola, simbolo della diversità paesaggistica regionale dell’Algarve. Si percorre il greto del ruscello Menalva per circa 4,5 km. Ricorda inoltre se vai a Querença di riscaldare la tua anima. Fermati a gustare la tradizionale cucina regionale, che comprende cinghiale, coniglio in umido o il gustoso chouriço.

Cacela Velha
Cacela Velha

Situata nel comune di Vila Real de Santo António, Cacela Velha è uno dei posti più belli e fuori dagli schemi che l’Algarve ha da offrire nella stagione autunnale.

Dalle antiche tracce lasciate dai romani e dai mori, alle spiagge selvagge passando sulle tipiche strade con le case imbiancate a calce, è un borgo pieno di autenticità e storia, dove l’auto è bandita. Visita la chiesa del XVI secolo a ridosso della scogliera, fermati a meditare contemplando dal punto panoramico sulla Ria Formosa dal forte ottocentesco di origine islamica e non perdere l’occasione di assaggiare le ostriche o il riso alle vongole.

Sul sentiero dei pescatori

Rota Vicentina
Rota Vicentina

Fa parte della famosa “Rota Vicentina” ed è sicuramente il percorso pedonale più bello della costa portoghese, anche uno tra i migliori a livello europeo. Sempre a ridosso del mare, è un sentiero di media difficoltà ma di una bellezza naturale che stimola i sensi. Nella sua totalità il percorso nasce a sud di Sines e termina dopo 226 km a Lagos.

Cosa vedere in Algarve

Ti suggeriamo il tratto compreso tra Porto Covo – Vila Nova de Milfontes – Almograve terminando a Zambujeira do Mar. Percorrete solo quanto è nelle vostre possibilità podistiche, i più appassionati possono organizzare anche dei pernottamenti nei rifugi lungo il sentiero. Il percorso passa da Odeceixe, un paese costruito lungo una bellissima valle, dove le case sono imbiancate con la calce e i luoghi sono ricchi di storia, come la Chiesa parrocchiale di Nossa Senhora da Piedade, il vecchio mulino con le sculture in pietra rigorosamente fatte a mano.

Se ti è piaciuto questo articolo condividilo sulla tua pagina Facebook e ricordati di mettere MiPiace alla nostra pagina Facebook LeggoAlgarve

Leggi anche: L’Algarve eletto come migliore destinazione balneare del mondo 2020Algarve eletto migliore destinazione per i pensionati nel post-coronavirus / La Grecia, il nuovo paradiso (fiscale) per i pensionati che vogliono fare la “bella vita” / Algarve Notizie / Eventi in breve Algarve 

Il tuo contributo farà la differenza. LeggoAlgarve sei anche tu. Grazie per il supporto.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *